Murmansk
Murmansk
Relitto dell’incrociatore russo SVERDLOV, classe Sverdlov, costruito nel 1955 a Soeroey Finmark. Radiato nel 1987, andato perso nel 1994 lungo la costa di Barents fra Capo Nord e Trombo, quando era a rimorchio diretto in India per la demolizione,Parzialmente demolito nel 1995.
Murmansk
Nacalla Port
Nacalla Port
Rimorchiatore sconosciuto naufragato per un tifone nel porto di Nacalla, Mozambique
Nacalla Port
Namibia Coast
Namibia Coast
Uno dei molti relitti sconosciuti sepolti nella sabbia lungo la costa della Namibia.
Namibia Coast
Nargin Island
Nargin Island
Nargin é la maggior isola nella baia di Baku, é inabitata, e oltre 20 navi arrugginiscono sulla sua costa settentrionale.
Nargin Island
Navi spiaggiate
Navi spiaggiate
Due navi andate in secca a causa dell\'uragano Camille del 2009, Gulf Point, Mississipi.
Navi spiaggiate
New Carissa
New Carissa
All’ancora durante un fortunale con scarse lunghezze di catena, l’ancora ha cominciato ad arare senza che l’equipaggio se ne accorgesse e quando accortosene e salpata l’ancora per allontanarsi dalla costa era ormai troppo tardi. Arenatasi vicino a Coos Bay. La nave è poi stata smantellata pezzo per pezzo.
New Carissa
New Carissa
New Carissa
All’ancora durante un fortunale con scarse lunghezze di catena, l’ancora ha cominciato ad arare senza che l’equipaggio se ne accorgesse e quando accortosene e salpata l’ancora per allontanarsi dalla costa era ormai troppo tardi. Arenatasi vicino a Coos Bay. La nave è poi stata smantellata pezzo per pezzo.
New Carissa
Noguerosa II
Noguerosa II
Trawler spiaggiato vicino a Leentjesklip, RSA – Si tento senza successo di tirarlo a secco per farne un ristorante. - 2000 pic.
Noguerosa II
Noola
Noola
Cargo abbandonato nella baia di Baya do Dande, Luanda, Angola. - 2009 pic.
Noola
Nopal Trader
Nopal Trader
Cargo sulla costa saudita di fronte a Sharm el Sheikh nello stretto dell’isola di Tiran. - 1991 pic.
Nopal Trader
Nouadhibou
Nouadhibou
Seconda città importante della Mauritania, uno dei maggiori cimiteri di navi del mondo, con centinaia di esse ad arugginire o in acqua o sulle spiagge. Molte navi, diventate non economiche, sono state li abbandonate negli anni ’80 dopo la nazionalizzazione dell’industria della pesca. Negli anni successivi molti armatori stranieri hanno forse trovato conveniente abbandonare le loro vecchie ed ormai improduttive navi nella baia.
Nouadhibou
Nouadhibou
Nouadhibou
Seconda città importante della Mauritania, uno dei maggiori cimiteri di navi del mondo, con centinaia di esse ad arugginire o in acqua o sulle spiagge. Molte navi, diventate non economiche, sono state li abbandonate negli anni ’80 dopo la nazionalizzazione dell’industria della pesca. Negli anni successivi molti armatori stranieri hanno forse trovato conveniente abbandonare le loro vecchie ed ormai improduttive navi nella baia.
Nouadhibou
Nouadhibou
Nouadhibou
Seconda città importante della Mauritania, uno dei maggiori cimiteri di navi del mondo, con centinaia di esse ad arugginire o in acqua o sulle spiagge. Molte navi, diventate non economiche, sono state li abbandonate negli anni ’80 dopo la nazionalizzazione dell’industria della pesca. Negli anni successivi molti armatori stranieri hanno forse trovato conveniente abbandonare le loro vecchie ed ormai improduttive navi nella baia.
Nouadhibou
Nouadhibou
Nouadhibou
Seconda città importante della Mauritania, uno dei maggiori cimiteri di navi del mondo, con centinaia di esse ad arugginire o in acqua o sulle spiagge. Molte navi, diventate non economiche, sono state li abbandonate negli anni ’80 dopo la nazionalizzazione dell’industria della pesca. Negli anni successivi molti armatori stranieri hanno forse trovato conveniente abbandonare le loro vecchie ed ormai improduttive navi nella baia.
Nouadhibou
Nouadhibou
Nouadhibou
Seconda città importante della Mauritania, uno dei maggiori cimiteri di navi del mondo, con centinaia di esse ad arugginire o in acqua o sulle spiagge. Molte navi, diventate non economiche, sono state li abbandonate negli anni ’80 dopo la nazionalizzazione dell’industria della pesca. Negli anni successivi molti armatori stranieri hanno forse trovato conveniente abbandonare le loro vecchie ed ormai improduttive navi nella baia.
Nouadhibou
Nouadhibou
Nouadhibou
Seconda città importante della Mauritania, uno dei maggiori cimiteri di navi del mondo, con centinaia di esse ad arugginire o in acqua o sulle spiagge. Molte navi, diventate non economiche, sono state li abbandonate negli anni ’80 dopo la nazionalizzazione dell’industria della pesca. Negli anni successivi molti armatori stranieri hanno forse trovato conveniente abbandonare le loro vecchie ed ormai improduttive navi nella baia.
Nouadhibou
Nouadhibou
Nouadhibou
Seconda città importante della Mauritania, uno dei maggiori cimiteri di navi del mondo, con centinaia di esse ad arugginire o in acqua o sulle spiagge. Molte navi, diventate non economiche, sono state li abbandonate negli anni ’80 dopo la nazionalizzazione dell’industria della pesca. Negli anni successivi molti armatori stranieri hanno forse trovato conveniente abbandonare le loro vecchie ed ormai improduttive navi nella baia.
Nouadhibou
Nouadhibou
Nouadhibou
Seconda città importante della Mauritania, uno dei maggiori cimiteri di navi del mondo, con centinaia di esse ad arugginire o in acqua o sulle spiagge. Molte navi, diventate non economiche, sono state li abbandonate negli anni ’80 dopo la nazionalizzazione dell’industria della pesca. Negli anni successivi molti armatori stranieri hanno forse trovato conveniente abbandonare le loro vecchie ed ormai improduttive navi nella baia.
Nouadhibou
Nouadhibou
Nouadhibou
Seconda città importante della Mauritania, uno dei maggiori cimiteri di navi del mondo, con centinaia di esse ad arugginire o in acqua o sulle spiagge. Molte navi, diventate non economiche, sono state li abbandonate negli anni ’80 dopo la nazionalizzazione dell’industria della pesca. Negli anni successivi molti armatori stranieri hanno forse trovato conveniente abbandonare le loro vecchie ed ormai improduttive navi nella baia.
Nouadhibou
Nouadhibou
Nouadhibou
Seconda città importante della Mauritania, uno dei maggiori cimiteri di navi del mondo, con centinaia di esse ad arugginire o in acqua o sulle spiagge. Molte navi, diventate non economiche, sono state li abbandonate negli anni ’80 dopo la nazionalizzazione dell’industria della pesca. Negli anni successivi molti armatori stranieri hanno forse trovato conveniente abbandonare le loro vecchie ed ormai improduttive navi nella baia.
Nouadhibou
 
 
Powered by Phoca Gallery