Nouadhibou
Nouadhibou
Seconda città importante della Mauritania, uno dei maggiori cimiteri di navi del mondo, con centinaia di esse ad arugginire o in acqua o sulle spiagge. Molte navi, diventate non economiche, sono state li abbandonate negli anni ’80 dopo la nazionalizzazione dell’industria della pesca. Negli anni successivi molti armatori stranieri hanno forse trovato conveniente abbandonare le loro vecchie ed ormai improduttive navi nella baia.
Nouadhibou
Olympia
Olympia
Questa nave é stata probabilmente abbandonata da pirate che l’avevano sequestrate.
Olympia
Olympia
Olympia
Questa nave é stata probabilmente abbandonata da pirate che l’avevano sequestrata.
Olympia
Olympia
Olympia
Questa nave é stata probabilmente abbandonata da pirati che l’avevano sequestrata
Olympia
Otori Maru
Otori Maru
Trawler abbandonato a Shell Point in 1984. - 1995 pic
Otori Maru
Panagia
Panagia
Cargo abbandonato nella Baya do Dande, Luanda, Angola. - 2009 pic.
Panagia
Panagiotis
Panagiotis
Sembra che negli ultimi anni della sua vita questa nave viene utilizzata da contrabbandieri. Nel 1980 la nave lascia la Turchia con un carico di sigarette. E le autorità greche,che la sospettano di contrabbando, la fanno inseguire dalla Marina Militare. La nave incontra una burrasca e va ad incagliarsi in una piccola baia a nord di Porto Vromi, dove l’equipaggio l’abbandona per non farsi arrestare.
Panagiotis
Panagiotis
Panagiotis
Sembra che negli ultimi anni della sua vita questa nave viene utilizzata da contrabbandieri. Nel 1980 la nave lascia la Turchia con un carico di sigarette. E le autorità greche,che la sospettano di contrabbando, la fanno inseguire dalla Marina Militare. La nave incontra una burrasca e va ad incagliarsi in una piccola baia a nord di Porto Vromi, dove l’equipaggio l’abbandona per non farsi arrestare.
Panagiotis
Pantelos A. Lemos
Pantelos A. Lemos
Bulk carrier incagliatasi di fronte a Churchhaven (RSA) nel 1978 - 2000 pic.
Pantelos A. Lemos
Pasha Bulker
Pasha Bulker
Bulk carrier. 76.000 m.tons d.w., nel giugno 2007 in rada fuori Nobbys Beach a Newcastle /\">New South Wales - In mare aperto fuori del porto, durante una pesante tempesta va in terra. Rimessa a galla viene spostata in zona sicura nel luglio 1977 e rimorchiata in Giappone per le riparazioni.
Pasha Bulker
Pattugliatore costiero
Pattugliatore costiero
Pattugliatore costiero maufragato 80 km a sud di Port Nolloth, RSA nel 1947 - 1995 pic.
Pattugliatore costiero
Pattugliatore costiero
Pattugliatore costiero
Pattugliatore della classe Alvor o Bellatrix o Jupiter abbandonato dalla marina militzare portoghese dopo l’indipendenza della Guinea Bissau
Pattugliatore costiero
Phyllisia
Phyllisia
Trawler naufragato a Hoek van Bobbejaan nel 1968 - 1995 pic.
Phyllisia
Pinoak
Pinoak
(ex UNIVERSAL PATRIOT, 1970) - Bulk carrier al cantiere di demolizione di Alang Beach (Gujurat, India). – 1999 pic.
Pinoak
Plassey
Plassey
Cargo naufragato fuori Inisheer, Galway, Ireland negli anni ‘60,e poi gettato sull’isola sopra il livello di alta marea da molte mareggiate - 2009 pic.
Plassey
Pontone 400
Pontone 400
Pontone naufragato mentre era a rimorchio nel 1944 durante una tempesta di maestrale, ora sugli scogli a sud di Oudeschip, RSA - 2000 pic.
Pontone 400
Pontone con gru
Pontone con gru
Gru galleggiante portata via a rimorchio dai giapponesi da Singapore durante la 2° guerra mondiale, e bombardata non appena arrivata in territorio occupato da loro.- 1989 pic.
Pontone con gru
Porto di Aden
Porto di Aden
Cargo abbandonato nel porto di Aden, Yemen - 1986 pic.
Porto di Aden
Porto di Aden
Porto di Aden
Cargo abbandonato nel porto di Aden, Yemen - 1986 pic.
Porto di Aden
Porto di Le Havre
Porto di Le Havre
Nave bombardata ed affondata in porto nel 1945 per bombardamento aereo germanico.
Porto di Le Havre
 
 
Powered by Phoca Gallery