Eagle e Black Pearl
Eagle e Black Pearl
Eagle e Black Pearl
Ebe 1952 (ex San Giorgio 1921)
Ebe 1952 (ex San Giorgio 1921)
Brigantino goletta – Costruita dai Cantieri Navali di Viareggio, con il nome S. GIORGIO, bandiera italiana – Varata 1921, Lft 51.5 mt., Lo 9.5 mt., pescaggio 4.4 mt., 430 tons di carico, 1 motore ausiliario di manovra, 4.0 nodi su motore, 14.0 nodi sotto vela – Adibita a carichi di merce varia da e per l\'Italia e le sue isole nonché le coste del Mediterraneo, con un equipaggio di 10 uomini – 1942: requisita dalla Marina Militare e trasformata in dragamine – 1945: restituita all\'armatore – 1952: EBE, trasformata in nave scuola per nocchieri della Marina Militare, sostituito il motore ausiliario – 1958: in disarmo a La Spezia, poi smontata e rimontata al Museo della Scienza di Milano.
Ebe 1952 (ex San Giorgio 1921)
Ebe 1952 (ex San Giorgio 1921)
Ebe 1952 (ex San Giorgio 1921)
Brigantino goletta – Costruita dai Cantieri Navali di Viareggio, con il nome S. GIORGIO, bandiera italiana – Varata 1921, Lft 51.5 mt., Lo 9.5 mt., pescaggio 4.4 mt., 430 tons di carico, 1 motore ausiliario di manovra, 4.0 nodi su motore, 14.0 nodi sotto vela – Adibita a carichi di merce varia da e per l\'Italia e le sue isole nonché le coste del Mediterraneo, con un equipaggio di 10 uomini – 1942: requisita dalla Marina Militare e trasformata in dragamine – 1945: restituita all\'armatore – 1952: EBE, trasformata in nave scuola per nocchieri della Marina Militare, sostituito il motore ausiliario – 1958: in disarmo a La Spezia, poi smontata e rimontata al Museo della Scienza di Milano.
Ebe 1952 (ex San Giorgio 1921)
Eclipse
Eclipse
Eclipse
Edilio Raggio 1890 (qui: Enrichetta 1899)
Edilio Raggio 1890 (qui: Enrichetta 1899)
Nave a palo - Costruita dai cantieri Continental Lead ; Iron Co., Pertusola, La Spezia, con il nome EDILIO RAGGIO, per Edilio Raggio, Genova, primo comandante Cap. B. Capurro – Completata 11.1890, scafo in acciaio, 2.133 GRT, Lpp 88.1 mt., Lo 12.3 mt., pescaggio 7.7 mt., solo vele, armata con velacci, controvelacci, velaccini, vele di belvedere – 1899: ENRICHETTA, per Società Commerciale Italiana di Navigazione, Genova – 1912: ENRICHETTA, per SA Riccardo Gualino per Legnami e Cementi, Genova – 21.12.1914: in viaggio da Gonaives per Le Havre con un carico di legname naufraga a Dieppe e viene abbandonata. (dipinto di R.A. Borstel Temple West, del 1909 - Museo Marittimo di Camogli)
Edilio Raggio 1890 (qui: Enrichetta 1899)
Edilio Raggio 1890 (qui: Enrichetta 1899)
Edilio Raggio 1890 (qui: Enrichetta 1899)
Nave a palo - Costruita dai cantieri Continental Lead ; Iron Co., Pertusola, La Spezia, con il nome EDILIO RAGGIO, per Edilio Raggio, Genova, primo comandante Cap. B. Capurro – Completata 11.1890, scafo in acciaio, 2.133 GRT, Lpp 88.1 mt., Lo 12.3 mt., pescaggio 7.7 mt., solo vele, armata con velacci, controvelacci, velaccini, vele di belvedere – 1899: ENRICHETTA, per Società Commerciale Italiana di Navigazione, Genova – 1912: ENRICHETTA, per SA Riccardo Gualino per Legnami e Cementi, Genova – 21.12.1914: in viaggio da Gonaives per Le Havre con un carico di legname naufraga a Dieppe e viene abbandonata. (dipinto di R.A. Borstel Temple West, del 1909 - Museo Marittimo di Camogli)
Edilio Raggio 1890 (qui: Enrichetta 1899)
Elissa
Elissa
Elissa
Emanuele Accame (1891)
Emanuele Accame (1891)
Nave a Palo – Costruita dal cantiere Continental Lead & Iron Co., Pertusola, La Spezia, con il nome EMANUELE ACCAME, per Società di Navigazione E. Accame & Figli, Genova – Completata 02.1891, scafo in acciaio, GRT 2.142, NRT 1.843, DWT 3.000, Lft 98.1 mt., Lpp 82.9 mt., Lo 12.3 mt., pescaggio 7.6 mt., solo vele - 1912: FERM, per Markussen Jorgensen, Grimstad – 1915: FERM, per Rosors Seilskibs A/S - 1916: ELSA OLANDER, per Rederi AB Sydatlanten, Stoccolma – 1917: venduta a Rederi AB Mimosa, Stoccolma - 1920: SVECIA, per Rederei A/B Svenska Lloyd, Goteborg, Svezia – 1922: C.B. PEDERSEN, per Rederi AB Portunus, Goteborg, Svezia – 24.04.1937: in rotta dall\'Australia a Falmouth/UK viene speronata dal piroscafo Chagres in Nord Atlantico e naufraga in pos. 35.36N/35.41W, i naufraghi vengono salvati dal P.fo Chagres.
Emanuele Accame (1891)
Emanuele Accame 1891 (qui: C. B. Pedersen1922)
Emanuele Accame 1891 (qui: C. B. Pedersen1922)
Nave a palo – Costruita dal cantiere Continental Lead ; Iron Co., Pertusola, La Spezia, con il nome EMANUELE ACCAME, per Società di Navigazione E. Accame ; Figli, Genova – Completata 02.1891, scafo in acciaio, GRT 2.142, NRT 1.843, DWT 3.000, Lft 98.1 mt., Lpp 82.9 mt., Lo 12.3 mt., pescaggio 7.6 mt., solo vele - 1912: FERM, per Markussen Jorgensen, Grimstad – 1915: FERM, per Rosors Seilskibs A/S - 1916: ELSA OLANDER, per Rederi AB Sydatlanten, Stoccolma – 1917: venduta a Rederi AB Mimosa, Stoccolma - 1920: SVECIA, per Rederei A/B Svenska Lloyd, Goteborg, Svezia – 1922: C.B. PEDERSEN, per Rederi AB Portunus, Gothenburg, Svezia – 24.04.1937: in rotta dall’Australia a Falmouth/UK viene speronata dal piroscafo Chagres in Nord Atlantico e naufraga in pos. 35.36N/35.41W, i naufraghi vengono salvati dal P.fo Chagres.
Emanuele Accame 1891 (qui: C. B. Pedersen1922)
Emanuele Accame 1891 (qui: Ferm 1912)
Emanuele Accame 1891 (qui: Ferm 1912)
Nave a Palo – Costruita dal cantiere Continental Lead & Iron Co., Pertusola, La Spezia, con il nome EMANUELE ACCAME, per Società di Navigazione E. Accame & Figli, Genova – Completata 02.1891, scafo in acciaio, GRT 2.142, NRT 1.843, DWT 3.000, Lft 98.1 mt., Lpp 82.9 mt., Lo 12.3 mt., pescaggio 7.6 mt., solo vele - 1912: FERM, per Markussen Jorgensen, Grimstad – 1915: FERM, per Rosors Seilskibs A/S - 1916: ELSA OLANDER, per Rederi AB Sydatlanten, Stoccolma – 1917: venduta a Rederi AB Mimosa, Stoccolma - 1920: SVECIA, per Rederei A/B Svenska Lloyd, Goteborg, Svezia – 1922: C.B. PEDERSEN, per Rederi AB Portunus, Goteborg, Svezia – 24.04.1937: in rotta dall\'Australia a Falmouth/UK viene speronata dal piroscafo Chagres in Nord Atlantico e naufraga in pos. 35.36N/35.41W, i naufraghi vengono salvati dal P.fo Chagres.
Emanuele Accame 1891 (qui: Ferm 1912)
Emanuele Accame 1891(qui: C.B. Pedersen 1922)n
Emanuele Accame 1891(qui: C.B. Pedersen 1922)n
Nave a palo – Costruita dal cantiere Continental Lead ; Iron Co., Pertusola, La Spezia, con il nome EMANUELE ACCAME, per Società di Navigazione E. Accame ; Figli, Genova – Completata 02.1891, scafo in acciaio, GRT 2.142, NRT 1.843, DWT 3.000, Lft 98.1 mt., Lpp 82.9 mt., Lo 12.3 mt., pescaggio 7.6 mt., solo vele - 1912: FERM, per Markussen Jorgensen, Grimstad – 1915: FERM, per Rosors Seilskibs A/S - 1916: ELSA OLANDER, per Rederi AB Sydatlanten, Stoccolma – 1917: venduta a Rederi AB Mimosa, Stoccolma - 1920: SVECIA, per Rederei A/B Svenska Lloyd, Goteborg, Svezia – 1922: C.B. PEDERSEN, per Rederi AB Portunus, Gothenburg, Svezia – 24.04.1937: in rotta dall’Australia a Falmouth/UK viene speronata dal piroscafo Chagres in Nord Atlantico e naufraga in pos. 35.36N/35.41W, i naufraghi vengono salvati dal P.fo Chagres.
Emanuele Accame 1891(qui: C.B. Pedersen 1922)n
Enrichetta 1899 (ex Edilio Raggio 1890)
Enrichetta 1899 (ex Edilio Raggio 1890)
Nave a palo - Costruita dai cantieri Continental Lead & Iron Co., Pertusola, La Spezia, con il nome EDILIO RAGGIO, per Edilio Raggio, Genova, primo comandante Cap. B. Capurro – Completata 11.1890, scafo in acciaio, 2.133 GRT, Lpp 88.1 mt., Lo 12.3 mt., pescaggio 7.7 mt., solo vele, armata con velacci, controvelacci, velaccini, vele di belvedere – 1899: ENRICHETTA, per Società Commerciale Italiana di Navigazione, Genova – 1912: ENRICHETTA, per SA Riccardo Gualino per Legnami e Cementi, Genova – 21.12.1914: in viaggio da Gonaives per Le Havre con un carico di legname naufraga a Dieppe e viene abbandonata. (dipinto di R.A. Borstel Temple West, del 1909 - Museo Marittimo di Camogli)
Enrichetta 1899 (ex Edilio Raggio 1890)
Erasmo (1903)
Erasmo (1903)
Nave a palo – Costruita dal cantiere Esercizio Bacini, Riva Trigoso con il nome ERASMO, per Raffo & Bacigalupo, Chiavari, primo comandante Cap. Lorenzo Queirolo, di Zoagli – Varata 02.1903, completata 03.1903, scafo in acciaio, 2.224 GRT, Lpp88.1 mt., Lo 12.7 mt., solo vele – 1903: nuovo comandante il Cap. Luigi Raimondo di Imperia - 1913: PINGUIN, per F. Laeisz, Amburgo – 1917: WESER, per C.J. Kingerberg & Co., utilizzata come \"nitrate clipper\" – 1921: requisito dagli Alleati diventa JACOBSEN nel 1922 per Les Voiliers Dunkerquois, Francia - Operò sulle rotte dell\'Oriente, del Pacifico, dei due capi, nei porti europei – 1924: demolita.
Erasmo (1903)
Erasmo (1903)
Erasmo (1903)
Nave a palo – Costruita dal cantiere Esercizio Bacini, Riva Trigoso con il nome ERASMO, per Raffo & Bacigalupo, Chiavari, primo comandante Cap. Lorenzo Queirolo, di Zoagli – Varata 02.1903, completata 03.1903, scafo in acciaio, 2.224 GRT, Lpp 88.1 mt., Lo 12.7 mt., solo vele – 1903: nuovo comandante il Cap. Luigi Raimondo di Imperia - 1913: PINGUIN, per F. Laeisz, Amburgo – 1917: WESER, per C.J. Kingerberg & Co., utilizzata come \"nitrate clipper\" – 1921: requisito dagli Alleati diventa JACOBSEN nel 1922 per Les Voiliers Dunkerquois, Francia - Operò sulle rotte dell\'Oriente, del Pacifico, dei due capi, nei porti europei – 1924: demolita.
Erasmo (1903)
Erminia
Erminia
Brigantino a palo - Costruito dal cantiere Nicoló Odero, Sestri Pontente, con il nome ERMINIA, per F.lli Podestà, Genova – Varato 12.1902, scafo in ferro, GRT 1.580, Lpp 74.4 mt., Lo 11.6 mt., solo vele – 20.05.1916: affondato da un sommergibile germanico a colpi di cannone 20 miglia a sud di Palma di Maiorca.
Erminia
Esmeralda
Esmeralda
Nave scuola cilena - Costruzione iniziata nel 1946 dal cantiere Echeverria y Larrinaga di Cadice e terminata nel 1952 - Scafo in ferro - lunghezza f.t. 113 mt. - larghezza f.t. 13.0 mt. – Dislocamento 3.754 tons - Velatura 2.467 mq – velocità max sotto vela 17.5 nodi - Un motore da 1.500 HP che puó darle 12 nodi. - ex JUAN D\'AUSTRIA.
Esmeralda
Esmeralda
Esmeralda
Nave scuola cilena - Costruzione iniziata nel 1946 dal cantiere Echeverria y Larrinaga di Cadice e terminata nel 1952 - Scafo in ferro - lunghezza f.t. 113 mt. - larghezza f.t. 13.0 mt. – Dislocamento 3.754 tons - Velatura 2.467 mq – velocità max sotto vela 17.5 nodi - Un motore da 1.500 HP che puó darle 12 nodi. - ex JUAN D\'AUSTRIA.
Esmeralda
Esmeralda
Esmeralda
Nave scuola cilena - Costruzione iniziata nel 1946 dal cantiere Echeverria y Larrinaga di Cadice e terminata nel 1952 - Scafo in ferro - lunghezza f.t. 113 mt. - larghezza f.t. 13.0 mt. – Dislocamento 3.754 tons - Velatura 2.467 mq – velocità max sotto vela 17.5 nodi - Un motore da 1.500 HP che puó darle 12 nodi. - ex JUAN D\'AUSTRIA.
Esmeralda
Esmeralda 1954 (ex Don Juan de Austria 1852)
Esmeralda 1954 (ex Don Juan de Austria 1852)
Nave goletta, quattro alberi - Nave scuola - Costruzione iniziata nel 1946 dal cantiere Echeverria y Larrinaga di Cadice e terminata nel 1952, per la marina spagnola, con il nome DON JUAN DE AUSTRIA - Scafo in ferro - Lft 113 mt. - Lo 13.0 mt. – 854 GRT - Dislocamento 3.754 tons - Velatura 2.467 mq – velocità max sotto vela 17.5 nodi - Un motore da 1.500 HP che puó darle 12 nodi. – Equipaggio 344 – 1954: ceduta alla marina cilena assume il nome di ESMERALDA.
Esmeralda 1954 (ex Don Juan de Austria 1852)
Etoile
Etoile
Goletta, costruita nel 1933 a Fécamp dai Cantieri Navali della Normandia, Francia, scafo in legno, nave scuola per allievi della marina militare francese ; Lft 32 mt., Lfo 7.4 mt., pescaggio 3.6 mt., dislocamento 225 tons, velatura 424 mq., equipaggio 20 persone, 1 motore ausiliario 285 HP ; 12.5 nodi sotto vela, 9.0 nodi sul diesel ; equipaggio 16 persone e 20 allievi - Replica di una tipica goletta da pesca d’altura sui banchi di Terranova, gemella della BELLE POULE.
Etoile
 
 
Powered by Phoca Gallery