Anna "C" 1947 (qui: Southern Prince 1929)
Anna \"C\" 1947 (qui: Southern Prince 1929)
Passeggeri – Costruita dal cantiere Lightgows, Port Glasgow, UK, con il nome SOUTHERN PRINCE, bandiera inglese, per Furness Withy, Prince Lines, operante sulle rotte UK / New York / Argentina – Varata 03.1929, completata 08.1929, GRT 10.917, Lpp 151.2 mt., Lo 19.8 mt., 2 diesel, 16.0 nodi – 1947: ANNA “C”, per Giacomo Costa fu Andrea, Genova. Prima nave passeggeri della Linea “C”. Ristrutturata e trasformata viene messa in linea dall’Italia al Sud America – 1952: viene sostituita la motrice con altri due diesel – 1960: trasformata in nave da crociere – 1971: ha un grave incendio a bordo, non è recuperabile – 12.1971: demolita a La Spezia.
Anna "C" 1947 (qui: Southern Prince 1929)
Anna C. 1947 (ex Southern Prince 1929)
Anna C. 1947 (ex Southern Prince 1929)
Passeggeri ; Costruita dal cantiere Lightgows, Port Glasgow, UK, con il nome SOUTHERN PRINCE, bandiera inglese, per Furness Withy, Prince Lines, operante sulle rotte UK / New York / Argentina ; Varata 03.1929, completata 08.1929, GRT 10.917, Lpp 151.2 mt., Lo 19.8 mt., 2 diesel, 16.0 nodi ; 1947: ANNA “C”, per Giacomo Costa fu Andrea, Genova. Prima nave passeggeri della Linea “C”. Ristrutturata e trasformata viene messa in linea dall’Italia al Sud America ; 1952: viene sostituita la motrice con altri due diesel ; 1960: trasformata in nave da crociere ; 1971: ha un grave incendio a bordo, non è recuperabile ; 12.1971: demolita a La Spezia.
Anna C. 1947 (ex Southern Prince 1929)
Anna C. 1947 (ex Southern Prince 1929)
Anna C. 1947 (ex Southern Prince 1929)
Passeggeri ; Costruita dal cantiere Lightgows, Port Glasgow, UK, con il nome SOUTHERN PRINCE, bandiera inglese, per Furness Withy, Prince Lines, operante sulle rotte UK / New York / Argentina ; Varata 03.1929, completata 08.1929, GRT 10.917, Lpp 151.2 mt., Lo 19.8 mt., 2 diesel, 16.0 nodi ; 1947: ANNA “C”, per Giacomo Costa fu Andrea, Genova. Prima nave passeggeri della Linea “C”. Ristrutturata e trasformata viene messa in linea dall’Italia al Sud America ; 1952: viene sostituita la motrice con altri due diesel ; 1960: trasformata in nave da crociere ; 1971: ha un grave incendio a bordo, non è recuperabile ; 12.1971: demolita a La Spezia.
Anna C. 1947 (ex Southern Prince 1929)
Anna C. 1947 (ex Southern Prince 1929)
Anna C. 1947 (ex Southern Prince 1929)
Passeggeri ; Costruita dal cantiere Lightgows, Port Glasgow, UK, con il nome SOUTHERN PRINCE, bandiera inglese, per Furness Withy, Prince Lines, operante sulle rotte UK / New York / Argentina ; Varata 03.1929, completata 08.1929, GRT 10.917, Lpp 151.2 mt., Lo 19.8 mt., 2 diesel, 16.0 nodi ; 1947: ANNA “C”, per Giacomo Costa fu Andrea, Genova. Prima nave passeggeri della Linea “C”. Ristrutturata e trasformata viene messa in linea dall’Italia al Sud America ; 1952: viene sostituita la motrice con altri due diesel ; 1960: trasformata in nave da crociere ; 1971: ha un grave incendio a bordo, non è recuperabile ; 12.1971: demolita a La Spezia.
Anna C. 1947 (ex Southern Prince 1929)
Anna C. 1947 (ex Southern Prince 1929)
Anna C. 1947 (ex Southern Prince 1929)
Passeggeri ; Costruita dal cantiere Lightgows, Port Glasgow, UK, con il nome SOUTHERN PRINCE, bandiera inglese, per Furness Withy, Prince Lines, operante sulle rotte UK / New York / Argentina ; Varata 03.1929, completata 08.1929, GRT 10.917, Lpp 151.2 mt., Lo 19.8 mt., 2 diesel, 16.0 nodi ; 1947: ANNA “C”, per Giacomo Costa fu Andrea, Genova. Prima nave passeggeri della Linea “C”. Ristrutturata e trasformata viene messa in linea dall’Italia al Sud America ; 1952: viene sostituita la motrice con altri due diesel ; 1960: trasformata in nave da crociere ; 1971: ha un grave incendio a bordo, non è recuperabile ; 12.1971: demolita a La Spezia.
Anna C. 1947 (ex Southern Prince 1929)
Anna C. 1947 (ex Southern Prince 1929)
Anna C. 1947 (ex Southern Prince 1929)
Passeggeri ; Costruita dal cantiere Lightgows, Port Glasgow, UK, con il nome SOUTHERN PRINCE, bandiera inglese, per Furness Withy, Prince Lines, operante sulle rotte UK / New York / Argentina ; Varata 03.1929, completata 08.1929, GRT 10.917, Lpp 151.2 mt., Lo 19.8 mt., 2 diesel, 16.0 nodi ; 1947: ANNA “C”, per Giacomo Costa fu Andrea, Genova. Prima nave passeggeri della Linea “C”. Ristrutturata e trasformata viene messa in linea dall’Italia al Sud America ; 1952: viene sostituita la motrice con altri due diesel ; 1960: trasformata in nave da crociere ; 1971: ha un grave incendio a bordo, non è recuperabile ; 12.1971: demolita a La Spezia.
Anna C. 1947 (ex Southern Prince 1929)
Anna C. 1947 (ex Southern Prince 1929)
Anna C. 1947 (ex Southern Prince 1929)
Passeggeri ; Costruita dal cantiere Lightgows, Port Glasgow, UK, con il nome SOUTHERN PRINCE, bandiera inglese, per Furness Withy, Prince Lines, operante sulle rotte UK / New York / Argentina ; Varata 03.1929, completata 08.1929, GRT 10.917, Lpp 151.2 mt., Lo 19.8 mt., 2 diesel, 16.0 nodi ; 1947: ANNA “C”, per Giacomo Costa fu Andrea, Genova. Prima nave passeggeri della Linea “C”. Ristrutturata e trasformata viene messa in linea dall’Italia al Sud America ; 1952: viene sostituita la motrice con altri due diesel ; 1960: trasformata in nave da crociere ; 1971: ha un grave incendio a bordo, non è recuperabile ; 12.1971: demolita a La Spezia.
Anna C. 1947 (ex Southern Prince 1929)
Anna C. 1947 (ex Southern Prince 1929)
Anna C. 1947 (ex Southern Prince 1929)
Passeggeri ; Costruita dal cantiere Lightgows, Port Glasgow, UK, con il nome SOUTHERN PRINCE, bandiera inglese, per Furness Withy, Prince Lines, operante sulle rotte UK / New York / Argentina ; Varata 03.1929, completata 08.1929, GRT 10.917, Lpp 151.2 mt., Lo 19.8 mt., 2 diesel, 16.0 nodi ; 1947: ANNA “C”, per Giacomo Costa fu Andrea, Genova. Prima nave passeggeri della Linea “C”. Ristrutturata e trasformata viene messa in linea dall’Italia al Sud America ; 1952: viene sostituita la motrice con altri due diesel ; 1960: trasformata in nave da crociere ; 1971: ha un grave incendio a bordo, non è recuperabile ; 12.1971: demolita a La Spezia.
Anna C. 1947 (ex Southern Prince 1929)
Antonio Pacinotti 1924 (ex Città di Sassari 1922)
Antonio Pacinotti 1924 (ex Città di Sassari 1922)
Passeggeri – Costruita dal cantiere Castellammare DY, Castellammare, con il nome CITTÁ DI SASSARI, bandiera italiana, per Ferrovie dello Stato, Italia – Completata 1922, GRT 2.400, Lpp 93.0 mt., Lo 11.1 mt., 2 turbine a vapore, 19.0 nodi – 1924: convertita in nave deposito e riparazioni per la Marina Militare Italiana – 1924: ANTONIO PACINOTTI, per la Marina Militare Italiana – 1952: cancellata dai registri navali.
Antonio Pacinotti 1924 (ex Città di Sassari 1922)
Antoniotto Usodimare (1948)
Antoniotto Usodimare (1948)
Passeggeri/cargo – Costruita dal cantiere Ansaldo, Genova, con il nome ANTONIOTTO USODIMARE, bandiera italiana – Varata 10.1942, completata 03.1948, GRT 9.715, DWT 7.642, Lft 147.8 mt., Lpp 138.7 mt., Lo 19.0 mt., 1 diesel, 16.0 nodi – 07.1978: demolita a Ortona.Serie di 6 navi da carico progettate nel 1939: Ugolino Vivaldi, Sebastiano Caboto, Paolo Toscanelli, Marco Polo, Amerigo Vespucci, Antoniotto Usodimare. Le prime tre furono terminate dopo la guerra, le ultime tre furono varate, affondate alla banchina dai cantieri, e poi recuperate. Le 6 mavi furono terminate come passeggeri e carico, e poi gestite sia dal Lloyd Triestino che dalla Italia di Nav.ne.1957: la Paolo Toscanelli, con l\'Italia di Nav. SpA, fu trasformata nave in cargo per la linea Centro America e Nord Pacifico. 1949: Ugolino Vivaldi e Sebastiano Caboto vanno al Lloyd Triestino per la linea con l\'Australia come navi passeggeri. Nel 1952 tornarono per un breve periodo all\'Italia SpA per la linea del Plata, poi rientrarono al Lloyd Triestino e trasformate in cargo. Marco Polo, Amerigo Vespucci e Antoniotto Usodimare continuarono l\'attività passeggeri sul centro America e sud Pacifico, poi nel 1963 furono cedute al Lloyd Triestino e trasformate in cargo.
Antoniotto Usodimare (1948)
Antoniotto Usodimare (1948)
Antoniotto Usodimare (1948)
Passeggeri/cargo – Costruita dal cantiere Ansaldo, Genova, con il nome ANTONIOTTO USODIMARE, bandiera italiana – Varata 10.1942, completata 03.1948, GRT 9.715, DWT 7.642, Lft 147.8 mt., Lpp 138.7 mt., Lo 19.0 mt., 1 diesel, 16.0 nodi – 07.1978: demolita a Ortona.Serie di 6 navi da carico progettate nel 1939: Ugolino Vivaldi, Sebastiano Caboto, Paolo Toscanelli, Marco Polo, Amerigo Vespucci, Antoniotto Usodimare. Le prime tre furono terminate dopo la guerra, le ultime tre furono varate, affondate alla banchina dai cantieri, e poi recuperate. Le 6 mavi furono terminate come passeggeri e carico, e poi gestite sia dal Lloyd Triestino che dalla Italia di Nav.ne.1957: la Paolo Toscanelli, con l\'Italia di Nav. SpA, fu trasformata nave in cargo per la linea Centro America e Nord Pacifico. 1949: Ugolino Vivaldi e Sebastiano Caboto vanno al Lloyd Triestino per la linea con l\'Australia come navi passeggeri. Nel 1952 tornarono per un breve periodo all\'Italia SpA per la linea del Plata, poi rientrarono al Lloyd Triestino e trasformate in cargo. Marco Polo, Amerigo Vespucci e Antoniotto Usodimare continuarono l\'attività passeggeri sul centro America e sud Pacifico, poi nel 1963 furono cedute al Lloyd Triestino e trasformate in cargo.
Antoniotto Usodimare (1948)
Antoniotto Usodimare (1948)
Antoniotto Usodimare (1948)
Passeggeri/cargo – Costruita dal cantiere Ansaldo, Genova, con il nome ANTONIOTTO USODIMARE, bandiera italiana – Varata 10.1942, completata 03.1948, GRT 9.715, DWT 7.642, Lft 147.8 mt., Lpp 138.7 mt., Lo 19.0 mt., 1 diesel, 16.0 nodi – 07.1978: demolita a Ortona.Serie di 6 navi da carico progettate nel 1939: Ugolino Vivaldi, Sebastiano Caboto, Paolo Toscanelli, Marco Polo, Amerigo Vespucci, Antoniotto Usodimare. Le prime tre furono terminate dopo la guerra, le ultime tre furono varate, affondate alla banchina dai cantieri, e poi recuperate. Le 6 mavi furono terminate come passeggeri e carico, e poi gestite sia dal Lloyd Triestino che dalla Italia di Nav.ne.1957: la Paolo Toscanelli, con l\'Italia di Nav. SpA, fu trasformata nave in cargo per la linea Centro America e Nord Pacifico. 1949: Ugolino Vivaldi e Sebastiano Caboto vanno al Lloyd Triestino per la linea con l\'Australia come navi passeggeri. Nel 1952 tornarono per un breve periodo all\'Italia SpA per la linea del Plata, poi rientrarono al Lloyd Triestino e trasformate in cargo. Marco Polo, Amerigo Vespucci e Antoniotto Usodimare continuarono l\'attività passeggeri sul centro America e sud Pacifico, poi nel 1963 furono cedute al Lloyd Triestino e trasformate in cargo.
Antoniotto Usodimare (1948)
Antoniotto Usodimare (1948)
Antoniotto Usodimare (1948)
Passeggeri/Cargo – Costruita dal cantiere Ansaldo, Genova, con il nome ANTONIOTTO USODIMARE, bandiera italiana – Varata 10.1942, completata 03.1948, GRT 9.715, DWT 7.642, Lft 147.8 mt., Lpp 138.7 mt., Lo 19.0 mt., 1 diesel, 16.0 nodi – 07.1978: demolita a Ortona.Serie di 6 navi da carico progettate nel 1939: Ugolino Vivaldi, Sebastiano Caboto, Paolo Toscanelli, Marco Polo, Amerigo Vespucci, Antoniotto Usodimare. Le prime tre furono terminate dopo la guerra, le ultime tre furono varate, affondate alla banchina dai cantieri, e poi recuperate. Le 6 mavi furono terminate come passeggeri e carico, e poi gestite sia dal Lloyd Triestino che dalla Italia di Nav.ne. - 1957: la Paolo Toscanelli, con l’Italia di Nav. SpA, fu trasformata nave in cargo per la linea Centro America e Nord Pacifico. - 1949: Ugolino Vivaldi e Sebastiano Caboto vanno al Lloyd Triestino per la linea con l’Australia come navi passeggeri. Nel 1952 tornarono per un breve periodo all’Italia SpA per la linea del Plata, poi rientrarono al Lloyd Triestino e trasformate in cargo. - Marco Polo, Amerigo Vespucci e Antoniotto Usodimare continuarono l’attività passeggeri sul centro America e sud Pacifico, poi nel 1963 furono cedute al Lloyd Triestino e trasformate in cargo.
Antoniotto Usodimare (1948)
Antoniotto Usodimare (1948)
Antoniotto Usodimare (1948)
Passeggeri/Cargo – Costruita dal cantiere Ansaldo, Genova, con il nome ANTONIOTTO USODIMARE, bandiera italiana – Varata 10.1942, completata 03.1948, GRT 9.715, DWT 7.642, Lft 147.8 mt., Lpp 138.7 mt., Lo 19.0 mt., 1 diesel, 16.0 nodi – 07.1978: demolita a Ortona.Serie di 6 navi da carico progettate nel 1939: Ugolino Vivaldi, Sebastiano Caboto, Paolo Toscanelli, Marco Polo, Amerigo Vespucci, Antoniotto Usodimare. Le prime tre furono terminate dopo la guerra, le ultime tre furono varate, affondate alla banchina dai cantieri, e poi recuperate. Le 6 mavi furono terminate come passeggeri e carico, e poi gestite sia dal Lloyd Triestino che dalla Italia di Nav.ne. - 1957: la Paolo Toscanelli, con l’Italia di Nav. SpA, fu trasformata nave in cargo per la linea Centro America e Nord Pacifico. - 1949: Ugolino Vivaldi e Sebastiano Caboto vanno al Lloyd Triestino per la linea con l’Australia come navi passeggeri. Nel 1952 tornarono per un breve periodo all’Italia SpA per la linea del Plata, poi rientrarono al Lloyd Triestino e trasformate in cargo. - Marco Polo, Amerigo Vespucci e Antoniotto Usodimare continuarono l’attività passeggeri sul centro America e sud Pacifico, poi nel 1963 furono cedute al Lloyd Triestino e trasformate in cargo.
Antoniotto Usodimare (1948)
Antoniotto Usodimare (1948)
Antoniotto Usodimare (1948)
Passeggeri/cargo – Costruita dal cantiere Ansaldo, Genova, con il nome ANTONIOTTO USODIMARE, bandiera italiana – Varata 10.1942, completata 03.1948, GRT 9.715, DWT 7.642, Lft 147.8 mt., Lpp 138.7 mt., Lo 19.0 mt., 1 diesel, 16.0 nodi – 07.1978: demolita a Ortona.Serie di 6 navi da carico progettate nel 1939: Ugolino Vivaldi, Sebastiano Caboto, Paolo Toscanelli, Marco Polo, Amerigo Vespucci, Antoniotto Usodimare. Le prime tre furono terminate dopo la guerra, le ultime tre furono varate, affondate alla banchina dai cantieri, e poi recuperate. Le 6 mavi furono terminate come passeggeri e carico, e poi gestite sia dal Lloyd Triestino che dalla Italia di Nav.ne.1957: la Paolo Toscanelli, con l\'Italia di Nav. SpA, fu trasformata nave in cargo per la linea Centro America e Nord Pacifico. 1949: Ugolino Vivaldi e Sebastiano Caboto vanno al Lloyd Triestino per la linea con l\'Australia come navi passeggeri. Nel 1952 tornarono per un breve periodo all\'Italia SpA per la linea del Plata, poi rientrarono al Lloyd Triestino e trasformate in cargo. Marco Polo, Amerigo Vespucci e Antoniotto Usodimare continuarono l\'attività passeggeri sul centro America e sud Pacifico, poi nel 1963 furono cedute al Lloyd Triestino e trasformate in cargo.
Antoniotto Usodimare (1948)
Antoniotto Usodimare (1948)
Antoniotto Usodimare (1948)
Passeggeri & Cargo – Costruita dal cantiere Ansaldo, Genova, con il nome ANTONIOTTO USODIMARE, bandiera italiana – Varata 10.1942, completata 03.1948, GRT 9.715, DWT 7.642, Lft 147.8 mt., Lpp 138.7 mt., Lo 19.0 mt., 1 diesel, 16.0 nodi – 07.1978: demolita a Ortona.Serie di 6 navi da carico progettate nel 1939: Ugolino Vivaldi, Sebastiano Caboto, Paolo Toscanelli, Marco Polo, Amerigo Vespucci, Antoniotto Usodimare. Le prime tre furono terminate dopo la guerra, le ultime tre furono varate, affondate alla banchina dai cantieri, e poi recuperate. Le 6 mavi furono terminate come passeggeri e carico, e poi gestite sia dal Lloyd Triestino che dalla Italia di Nav.ne.1957: la Paolo Toscanelli, con l\'Italia di Nav. SpA, fu trasformata nave in cargo per la linea Centro America e Nord Pacifico. 1949: Ugolino Vivaldi e Sebastiano Caboto vanno al Lloyd Triestino per la linea con l\'Australia come navi passeggeri. Nel 1952 tornarono per un breve periodo all\'Italia SpA per la linea del Plata, poi rientrarono al Lloyd Triestino e trasformate in cargo. Marco Polo, Amerigo Vespucci e Antoniotto Usodimare continuarono l\'attività passeggeri sul centro America e sud Pacifico, poi nel 1963 furono cedute al Lloyd Triestino e trasformate in cargo.
Antoniotto Usodimare (1948)
Antoniotto Usodimare (1948)
Antoniotto Usodimare (1948)
Passeggeri & Cargo – Costruita dal cantiere Ansaldo, Genova, con il nome ANTONIOTTO USODIMARE, bandiera italiana – Varata 10.1942, completata 03.1948, GRT 9.715, DWT 7.642, Lft 147.8 mt., Lpp 138.7 mt., Lo 19.0 mt., 1 diesel, 16.0 nodi – 07.1978: demolita a Ortona.Serie di 6 navi da carico progettate nel 1939: Ugolino Vivaldi, Sebastiano Caboto, Paolo Toscanelli, Marco Polo, Amerigo Vespucci, Antoniotto Usodimare. Le prime tre furono terminate dopo la guerra, le ultime tre furono varate, affondate alla banchina dai cantieri, e poi recuperate. Le 6 mavi furono terminate come passeggeri e carico, e poi gestite sia dal Lloyd Triestino che dalla Italia di Nav.ne.1957: la Paolo Toscanelli, con l\'Italia di Nav. SpA, fu trasformata nave in cargo per la linea Centro America e Nord Pacifico. 1949: Ugolino Vivaldi e Sebastiano Caboto vanno al Lloyd Triestino per la linea con l\'Australia come navi passeggeri. Nel 1952 tornarono per un breve periodo all\'Italia SpA per la linea del Plata, poi rientrarono al Lloyd Triestino e trasformate in cargo. Marco Polo, Amerigo Vespucci e Antoniotto Usodimare continuarono l\'attività passeggeri sul centro America e sud Pacifico, poi nel 1963 furono cedute al Lloyd Triestino e trasformate in cargo.
Antoniotto Usodimare (1948)
Antoniotto Usodimare (1948)
Antoniotto Usodimare (1948)
Passeggeri & Cargo – Costruita dal cantiere Ansaldo, Genova, con il nome ANTONIOTTO USODIMARE, bandiera italiana – Varata 10.1942, completata 03.1948, GRT 9.715, DWT 7.642, Lft 147.8 mt., Lpp 138.7 mt., Lo 19.0 mt., 1 diesel, 16.0 nodi – 07.1978: demolita a Ortona.Serie di 6 navi da carico progettate nel 1939: Ugolino Vivaldi, Sebastiano Caboto, Paolo Toscanelli, Marco Polo, Amerigo Vespucci, Antoniotto Usodimare. Le prime tre furono terminate dopo la guerra, le ultime tre furono varate, affondate alla banchina dai cantieri, e poi recuperate. Le 6 mavi furono terminate come passeggeri e carico, e poi gestite sia dal Lloyd Triestino che dalla Italia di Nav.ne.1957: la Paolo Toscanelli, con l\'Italia di Nav. SpA, fu trasformata nave in cargo per la linea Centro America e Nord Pacifico. 1949: Ugolino Vivaldi e Sebastiano Caboto vanno al Lloyd Triestino per la linea con l\'Australia come navi passeggeri. Nel 1952 tornarono per un breve periodo all\'Italia SpA per la linea del Plata, poi rientrarono al Lloyd Triestino e trasformate in cargo. Marco Polo, Amerigo Vespucci e Antoniotto Usodimare continuarono l\'attività passeggeri sul centro America e sud Pacifico, poi nel 1963 furono cedute al Lloyd Triestino e trasformate in cargo.
Antoniotto Usodimare (1948)
Antoniotto Usodimare (1948)
Antoniotto Usodimare (1948)
Passeggeri & Cargo – Costruita dal cantiere Ansaldo, Genova, con il nome ANTONIOTTO USODIMARE, bandiera italiana – Varata 10.1942, completata 03.1948, GRT 9.715, DWT 7.642, Lft 147.8 mt., Lpp 138.7 mt., Lo 19.0 mt., 1 diesel, 16.0 nodi – 07.1978: demolita a Ortona.
Serie di 6 navi da carico progettate nel 1939: Ugolino Vivaldi, Sebastiano Caboto, Paolo Toscanelli, Marco Polo, Amerigo Vespucci, Antoniotto Usodimare. Le prime tre furono terminate dopo la guerra, le ultime tre furono varate, affondate alla banchina dai cantieri, e poi recuperate. Le 6 mavi furono terminate come passeggeri e carico, e poi gestite sia dal Lloyd Triestino che dalla Italia di Nav.ne.
1957: la Paolo Toscanelli, con l\'Italia di Nav. SpA, fu trasformata nave in cargo per la linea Centro America e Nord Pacifico.
1949: Ugolino Vivaldi e Sebastiano Caboto vanno al Lloyd Triestino per la linea con l\'Australia come navi passeggeri. Nel 1952 tornarono per un breve periodo all\'Italia SpA per la linea del Plata, poi rientrarono al Lloyd Triestino e trasformate in cargo.
Marco Polo, Amerigo Vespucci e Antoniotto Usodimare continuarono l\'attività passeggeri sul centro America e sud Pacifico, poi nel 1963 furono cedute al Lloyd Triestino e trasformate in cargo.
Antoniotto Usodimare (1948)
Appia 1961 (poi Fibi 1992)
Appia 1961 (poi Fibi 1992)
Ferry (pax/roro) ; Costruita nel 1961 da Cantieri Breda, Marghera, con il nome APPIA, per Asdriatica SpA ; 8.017GRTons, 896 DWTons. Lft 122.5 mt., Lpp 110.0 mt., Larg. ft 19.0 mt., 2 diesel, 17.0 nodi ; 1992: FIBI ; 11.1995: demolita ad Alang.
Appia 1961 (poi Fibi 1992)
 
 
Powered by Phoca Gallery