Appia 1961 (poi Fibi 1992)
Appia 1961 (poi Fibi 1992)
Ferry (pax/roro) ; Costruita nel 1961 da Cantieri Breda, Marghera, con il nome APPIA, per Asdriatica SpA ; 8.017GRTons, 896 DWTons. Lft 122.5 mt., Lpp 110.0 mt., Larg. ft 19.0 mt., 2 diesel, 17.0 nodi ; 1992: FIBI ; 11.1995: demolita ad Alang.
Appia 1961 (poi Fibi 1992)
Appia 1961 (poi Fibi 1992)
Appia 1961 (poi Fibi 1992)
Ferry (pax/roro) ; Costruita nel 1961 da Cantieri Breda, Marghera, con il nome APPIA, per Asdriatica SpA ; 8.017GRTons, 896 DWTons. Lft 122.5 mt., Lpp 110.0 mt., Larg. ft 19.0 mt., 2 diesel, 17.0 nodi ; 1992: FIBI ; 11.1995: demolita ad Alang.
Appia 1961 (poi Fibi 1992)
Aquileia 1921 (ex Innsbruck 1915)
Aquileia 1921 (ex Innsbruck 1915)
Passeggeri – Costruita dal cantiere San Rocco, Trieste, con il nome INNSBRUCK, bandiera austriaca, per Lloyd Austriaco (con 2 fumaioli) – Varata 05.1914, consegnata 10.1915, GRT 7.077, Lpp 121.3 mt., Lo 15.6 mt., 2 turbine, 2 eliche, 12.0 nodi – 1919: INNSBRUCK, per Lloyd Triestino, Trieste - 1921: AQUILEIA, per Lloyd Triestino, Trieste (trasformata con un solo fumaiolo) – 1924: AQUILEIA, per Soc. Marittima Italiana, Genova – 1931. AQUILEIA, per Lloyd Triestino, Genova - 1933: AMAZONIA, per Lloyd Triestino, Genova – 1935: PALESTINA, per Lloyd Triestino, Genova - 1936: PALESTINA, per Adriatica SA di Nav., Venezia – 1940: ERIDANIA, per Lloyd Triestino SA di Nav., Venezia – 07.10.1943: silurata ed affondata da sommergibile fuori Capo Promontore, in viaggio da Veruda a Pola.
Aquileia 1921 (ex Innsbruck 1915)
Aquileia 1921 (ex Innsbruk 1915)
Aquileia 1921 (ex Innsbruk 1915)
Passeggeri – Costruita dal cantiere San Rocco, Trieste, con il nome INNSBRUCK, bandiera austriaca, per Lloyd Austriaco (con 2 fumaioli) – Varata 05.1914, consegnata 10.1915, GRT 7.077, Lpp 121.3 mt., Lo 15.6 mt., 2 turbine, 2 eliche, 12.0 nodi – 1919: INNSBRUCK, per Lloyd Triestino, Trieste -1921: AQUILEIA, per Lloyd Triestino, Trieste (trasformata con un solo fumaiolo) – 1924: AQUILEIA, per Soc. Marittima Italiana, Genova – 1931. AQUILEIA, per Lloyd Triestino, Genova - 1933: AMAZONIA, per Lloyd Triestino, Genova – 1935: PALESTINA, per Lloyd Triestino, Genova - 1936: PALESTINA, per Adriatica SA di Nav., Venezia – 1940: ERIDANIA, per Lloyd Triestino SA di Nav., Venezia –07.10.1943: silurata ed affondata da sommergibile fuori Capo Promontore, in viaggio da Veruda a Pola.
Aquileia 1921 (ex Innsbruk 1915)
Aquileia 1921 (ex Innsbruk 1915)
Aquileia 1921 (ex Innsbruk 1915)
Passeggeri – Costruita dal cantiere San Rocco, Trieste, con il nome INNSBRUCK, bandiera austriaca, per Lloyd Austriaco (con 2 fumaioli) – Varata 05.1914, consegnata 10.1915, GRT 7.077, Lpp 121.3 mt., Lo 15.6 mt., 2 turbine, 2 eliche, 12.0 nodi – 1919: INNSBRUCK, per Lloyd Triestino, Trieste -1921: AQUILEIA, per Lloyd Triestino, Trieste (trasformata con un solo fumaiolo) – 1924: AQUILEIA, per Soc. Marittima Italiana, Genova – 1931. AQUILEIA, per Lloyd Triestino, Genova - 1933: AMAZONIA, per Lloyd Triestino, Genova – 1935: PALESTINA, per Lloyd Triestino, Genova - 1936: PALESTINA, per Adriatica SA di Nav., Venezia – 1940: ERIDANIA, per Lloyd Triestino SA di Nav., Venezia –07.10.1943: silurata ed affondata da sommergibile fuori Capo Promontore, in viaggio da Veruda a Pola.
Aquileia 1921 (ex Innsbruk 1915)
Aquileia 1935 (ex Prince der Nederlanden 1914)l
Aquileia 1935 (ex Prince der Nederlanden 1914)l
+Passeggeri – Costruita dal cantiere Nederlandsche SB, Amsterdam, con il nome PRINS DER NEDERLANDEN, badiera olandese, per NV Stoomvaart Mij Nederland, Amsterdam, Olanda – Varata 08.1913, completata 01.1914, GRT 9.322, Lpp 146.7 mt., Lo 17.4 mt., 2 motrici quadruplice espansione 6.600 HP, 2 eliche, 14.5 nodi – 1935: AQUILEIA, per Lloyd Triestino SA, Trieste – 1935: Requisita dalla Regia Marina e trasformata in nave ospedale, utilizzata sia come tale che come nave trasporto truppe,equipaggio di 340 uomini dei quali 200 come medici ed infermieri - 1939: AQUILEIA, in disarmo a Napoli – 1940: ripresa in carico dalla Regia Marina – 08.09.1943: sequestrata a La Spezia dalle truppe tedesche, equipaggio misto italo/germanico – 15.12.1943: colpita da bombardamento alleato ed incendiatasi a Marsiglia. affondata parzialmente recuperata ed utilizzata come ostruzione portuale il 26.06.1944 – Demolita in loco a guerra terminata.
Aquileia 1935 (ex Prince der Nederlanden 1914)l
Aquileia 1935 (ex Prince der Nederlanden 1914)l
Aquileia 1935 (ex Prince der Nederlanden 1914)l
Passeggeri – Costruita dal cantiere Nederlandsche SB, Amsterdam, con il nome PRINS DER NEDERLANDEN, badiera olandese, per NV Stoomvaart Mij Nederland, Amsterdam, Olanda – Varata 08.1913, completata 01.1914, GRT 9.322, Lpp 146.7 mt., Lo 17.4 mt., 2 motrici quadruplice espansione 6.600 HP, 2 eliche, 14.5 nodi – 1935: AQUILEIA, per Lloyd Triestino SA, Trieste – 1935: Requisita dalla Regia Marina e trasformata in nave ospedale, utilizzata sia come tale che come nave trasporto truppe,equipaggio di 340 uomini dei quali 200 come medici ed infermieri - 1939: AQUILEIA, in disarmo a Napoli – 1940: ripresa in carico dalla Regia Marina – 08.09.1943: sequestrata a La Spezia dalle truppe tedesche, equipaggio misto italo/germanico – 15.12.1943: colpita da bombardamento alleato ed incendiatasi a Marsiglia. affondata parzialmente recuperata ed utilizzata come ostruzione portuale il 26.06.1944 – Demolita in loco a guerra terminata.
Aquileia 1935 (ex Prince der Nederlanden 1914)l
Aquileia 1935 (ex Prince der Nederlanden 1914)l
Aquileia 1935 (ex Prince der Nederlanden 1914)l
Passeggeri – Costruita dal cantiere Nederlandsche SB, Amsterdam, con il nome PRINS DER NEDERLANDEN, badiera olandese, per NV Stoomvaart Mij Nederland, Amsterdam, Olanda – Varata 08.1913, completata 01.1914, GRT 9.322, Lpp 146.7 mt., Lo 17.4 mt., 2 motrici quadruplice espansione 6.600 HP, 2 eliche, 14.5 nodi – 1935: AQUILEIA, per Lloyd Triestino SA, Trieste – 1935: Requisita dalla Regia Marina e trasformata in nave ospedale, utilizzata sia come tale che come nave trasporto truppe,equipaggio di 340 uomini dei quali 200 come medici ed infermieri - 1939: AQUILEIA, in disarmo a Napoli – 1940: ripresa in carico dalla Regia Marina – 08.09.1943: sequestrata a La Spezia dalle truppe tedesche, equipaggio misto italo/germanico – 15.12.1943: colpita da bombardamento alleato ed incendiatasi a Marsiglia. affondata parzialmente recuperata ed utilizzata come ostruzione portuale il 26.06.1944 – Demolita in loco a guerra terminata.
Aquileia 1935 (ex Prince der Nederlanden 1914)l
Aquileia 1935 (ex Prince der Nederlanden 1914)l
Aquileia 1935 (ex Prince der Nederlanden 1914)l
Passeggeri – Costruita dal cantiere Nederlandsche SB, Amsterdam, con il nome PRINS DER NEDERLANDEN, badiera olandese, per NV Stoomvaart Mij Nederland, Amsterdam, Olanda – Varata 08.1913, completata 01.1914, GRT 9.322, Lpp 146.7 mt., Lo 17.4 mt., 2 motrici quadruplice espansione 6.600 HP, 2 eliche, 14.5 nodi – 1935: AQUILEIA, per Lloyd Triestino SA, Trieste – 1935: Requisita dalla Regia Marina e trasformata in nave ospedale, utilizzata sia come tale che come nave trasporto truppe,equipaggio di 340 uomini dei quali 200 come medici ed infermieri - 1939: AQUILEIA, in disarmo a Napoli – 1940: ripresa in carico dalla Regia Marina – 08.09.1943: sequestrata a La Spezia dalle truppe tedesche, equipaggio misto italo/germanico – 15.12.1943: colpita da bombardamento alleato ed incendiatasi a Marsiglia. affondata parzialmente recuperata ed utilizzata come ostruzione portuale il 26.06.1944 – Demolita in loco a guerra terminata.
Aquileia 1935 (ex Prince der Nederlanden 1914)l
Aquileia 1935 (ex Prins der Nederlandes 1914)
Aquileia 1935 (ex Prins der Nederlandes 1914)
Passeggeri – Costruita dal cantiere Nederlandsche SB, Amsterdam, con il nome PRINS DER NEDERLANDEN, badiera olandese, per NV Stoomvaart Mij Nederland, Amsterdam, Olanda – Varata 08.1913, completata 01.1914, GRT 9.322, Lpp 146.7 mt., Lo 17.4 mt., 2 motrici quadruplice espansione 6.600 HP, 2 eliche, 14.5 nodi – 1935: AQUILEIA, per Lloyd Triestino SA, Trieste  – 1935: Requisita dalla Regia Marina e trasformata in nave ospedale, utilizzata sia come tale che come nave trasporto truppe,equipaggio di 340 uomini dei quali 200 come medici ed infermieri - 1939: AQUILEIA, in disarmo a Napoli – 1940: ripresa in carico dalla Regia Marina – 08.09.1943: sequestrata a La Spezia dalle truppe tedesche, equipaggio misto italo/germanico – 15.12.1943: colpita da bombardamento alleato ed incendiatasi a Marsiglia. affondata parzialmente recuperata ed utilizzata come ostruzione portuale il 26.06.1944 – Demolita in loco a guerra terminata.
Aquileia 1935 (ex Prins der Nederlandes 1914)
Aquileia 1935 (qui: Prins der Nederlanden 1914)
Aquileia 1935 (qui: Prins der Nederlanden 1914)
Passeggeri – Costruita dal cantiere Nederlandsche SB, Amsterdam, con il nome PRINS DER NEDERLANDEN, badiera olandese, per NV Stoomvaart Mij Nederland, Amsterdam, Olanda – Varata 08.1913, completata 01.1914, GRT 9.322, Lpp 146.7 mt., Lo 17.4 mt., 2 motrici quadruplice espansione 6.600 HP, 2 eliche, 14.5 nodi – 1935: AQUILEIA, per Lloyd Triestino SA, Trieste – 1935: Requisita dalla Regia Marina e trasformata in nave ospedale, utilizzata sia come tale che come nave trasporto truppe,equipaggio di 340 uomini dei quali 200 come medici ed infermieri - 1939: AQUILEIA, in disarmo a Napoli – 1940: ripresa in carico dalla Regia Marina – 08.09.1943: sequestrata a La Spezia dalle truppe tedesche, equipaggio misto italo/germanico – 15.12.1943: coépita da bombardamento alleato ed incendiatasi a Marsiglia. affondata parzialmente recuperata ed utilizzata come ostruzione portuale il 26.06.1944 – Demolita in loco a guerra terminata.
Aquileia 1935 (qui: Prins der Nederlanden 1914)
Aquileia 1955 (poi Intra Spray 1981)
Aquileia 1955 (poi Intra Spray 1981)
Passeggeri/Cargo – Costruita da CRDA, San Marco, con il nome AQUILEIA, bandiera italiana, per Lloyd Triestino SpA di Nav., Trieste SpA – Varata 08.1954, completata 04.1955, GRT 4.908, DWT 6.889, Lft 130.4 mt., Lpp 121.0 mt., Lo 18.1 mt., 1 diesel, 14.5 nodi – 1981: INTRA SPRAY – 11.1982: demolita a Bombay (Sri Sai Baba Shipbreaking Co.)
Aquileia 1955 (poi Intra Spray 1981)
Aquileia 1955 (poi Intra Spray 1981)
Aquileia 1955 (poi Intra Spray 1981)
Passeggeri/Cargo – Costruita da CRDA, San Marco, con il nome AQUILEIA, bandiera italiana, per Lloyd Triestino SpA di Nav., Trieste SpA – Varata 08.1954, completata 04.1955, GRT 4.908, DWT 6.889, Lft 130.4 mt., Lpp 121.0 mt., Lo 18.1 mt., 1 diesel, 14.5 nodi – 1981: INTRA SPRAY – 11.1982: demolita a Bombay (Sri Sai Baba Shipbreaking Co.)
Aquileia 1955 (poi Intra Spray 1981)
Aquileia 1955 (poi Intra Spray 1981)
Aquileia 1955 (poi Intra Spray 1981)
Passeggeri/Cargo – Costruita da CRDA, San Marco, con il nome AQUILEIA, bandiera italiana, per Lloyd Triestino SpA di Nav., Trieste SpA – Varata 08.1954, completata 04.1955, GRT 4.908, DWT 6.889, Lft 130.4 mt., Lpp 121.0 mt., Lo 18.1 mt., 1 diesel, 14.5 nodi – 1981: INTRA SPRAY – 11.1982: demolita a Bombay (Sri Sai Baba Shipbreaking Co.)
Aquileia 1955 (poi Intra Spray 1981)
Arborea (1929)
Arborea (1929)
Cargo & passeggeri – Costruita dal cantiere Odero Terni Orlando, Muggiano, con il nome ARBOREA, bandiera italiana, per Compagnia Italiana Transatlantica, poi passata alla Tirrenia – Completata 07.1929, GRT 4.959, Lft 116.4 mt., Lpp 111.1 mt., Lo 15.2 mt., 2 diesel, 16.0 nodi – Requisita dalla Marina Militare nel 1940, armata e destinata a scorta convogli – 1943: Catturata a Durazzo dalla Germania, dopo l\'08.10.1943 - 17.01.1944: colpita ed affondata a Sebenico in un bombardamento aereo.
Arborea (1929)
Arborea (1929)
Arborea (1929)
Cargo & passeggeri – Costruita dal cantiere Odero Terni Orlando, Muggiano, con il nome ARBOREA, bandiera italiana, per Compagnia Italiana Transatlantica, Genova – Completata 07.1929, GRT 4.959, Lft 116.4 mt., Lpp 111.1 mt., Lo 15.2 mt., 3 diesel, 3 eliche, 16.0 nodi – 1932: ARBOREA, per Tirrenia Flotte Riunite Florio Citra, Genova – 1937: ARBOREA, per Tirrenia SA di Nav. , Napoli – 1940: requisita dalla Marina Militare italiana, armata e destinata a scorta convogli – 1943: catturata dalla Germania a Durazzo dopo l\'8 settembre 1943 – 17.01.1944: colpita ed affondata a Durazzo da bombardamento alleato.
Arborea (1929)
Arborea (1929)
Arborea (1929)
Cargo & passeggeri – Costruita dal cantiere Odero Terni Orlando, Muggiano, con il nome ARBOREA, bandiera italiana, per Compagnia Italiana Transatlantica, Genova – Completata 07.1929, GRT 4.959, Lft 116.4 mt., Lpp 111.1 mt., Lo 15.2 mt., 3 diesel, 3 eliche, 16.0 nodi – 1932: ARBOREA, per Tirrenia Flotte Riunite Florio Citra, Genova – 1937: ARBOREA, per Tirrenia SA di Nav. , Napoli – 1940: requisita dalla Marina Militare italiana, armata e destinata a scorta convogli – 1943: catturata dalla Germania a Durazzo dopo l\'8 settembre 1943 – 17.01.1944: colpita ed affondata a Durazzo da bombardamento alleato.
Arborea (1929)
Arborea (1929)
Arborea (1929)
Cargo & passeggeri – Costruita dal cantiere Odero Terni Orlando, Muggiano, con il nome ARBOREA, bandiera italiana, per Compagnia Italiana Transatlantica, Genova – Completata 07.1929, GRT 4.959, Lft 116.4 mt., Lpp 111.1 mt., Lo 15.2 mt., 3 diesel, 3 eliche, 16.0 nodi – 1932: ARBOREA, per Tirrenia Flotte Riunite Florio Citra, Genova – 1937: ARBOREA, per Tirrenia SA di Nav. , Napoli – 1940: requisita dalla Marina Militare italiana, armata e destinata a scorta convogli – 1943: catturata dalla Germania a Durazzo dopo l\'8 settembre 1943 – 17.01.1944: colpita ed affondata a Durazzo da bombardamento alleato.
Arborea (1929)
Arborea (1929)
Arborea (1929)
Passeggeri/Cargo – Costruita dal cantiere Odero Terni Orlando, Muggiano, con il nome ARBOREA, bandiera italiana, per Compagnia Italiana Transatlantica, Genova – Completata 07.1929, GRT 4.959, Lft 116.4 mt., Lpp 111.1 mt., Lo 15.2 mt., 3 diesel, 3 eliche, 16.0 nodi – 1932: ARBOREA, per Tirrenia Flotte Riunite Florio Citra, Genova – 1937: ARBOREA, per Tirrenia SA di Nav. , Napoli – 1940: requisita dalla Marina Militare italiana, armata e destinata a scorta convogli – 1943: catturata dalla Germania a Durazzo dopo l’8 settembre 1943 – 17.01.1944: colpita ed affondata a Sibenik da bombardamento alleato.
Arborea (1929)
Arborea (1929)
Arborea (1929)
Passeggeri/Cargo – Costruita dal cantiere Odero Terni Orlando, Muggiano, con il nome ARBOREA, bandiera italiana, per Compagnia Italiana Transatlantica, Genova – Completata 07.1929, GRT 4.959, Lft 116.4 mt., Lpp 111.1 mt., Lo 15.2 mt., 3 diesel, 3 eliche, 16.0 nodi – 1932: ARBOREA, per Tirrenia Flotte Riunite Florio Citra, Genova – 1937: ARBOREA, per Tirrenia SA di Nav. , Napoli – 1940: requisita dalla Marina Militare italiana, armata e destinata a scorta convogli – 1943: catturata dalla Germania a Durazzo dopo l’8 settembre 1943 – 17.01.1944: colpita ed affondata a Sibenik da bombardamento alleato.
Arborea (1929)
 
 
Powered by Phoca Gallery