Africa 1952 (poi Protea 1976)
Africa 1952 (poi Protea 1976)
Passeggeri ; Cargo - Costruita da Cantieri Riuniti Adriatico, Monfalcone, con il nome AFRICA, bandiera italiana, per Lloyd Triestino, per la linea Italia/Sud Africa – Varata 01.1951, completata 02.1952, GRT 11.434, DWT 4.912, Lft 159.4 mt., Lpp 144.8 mt., Lo 20.8 mt., 2 diesel complessivi 16.100 CVa, 2 eliche, 19.5 nodi, 148 passeggeri in 1a classe, 252 in classe cabina, 84 in classe turistica, equipaggio 215 marittimi – 1960: 148 passeggeri in 1° classe, 298 in classe turistica - 1976: PROTEA, per Lloyd Triestino, poiché il precedente nome è assegnato ad una portacontainer sempre del Lloyd Triestino – 1980: venduta a Superwinston Enterprises Inc., Panama, per essere trasformata in nave da crociera e viene avviata a Hong Kong per lavori, ma invece prosegue per Kaohsiung – 05.1980: demolita a Kaohsiung.
Africa 1952 (poi Protea 1976)
Africa 1952 (poi Protea 1976)
Africa 1952 (poi Protea 1976)
Passeggeri ; Cargo - Costruita da Cantieri Riuniti Adriatico, Monfalcone, con il nome AFRICA, bandiera italiana, per Lloyd Triestino, per la linea Italia/Sud Africa – Varata 01.1951, completata 02.1952, GRT 11.434, DWT 4.912, Lft 159.4 mt., Lpp 144.8 mt., Lo 20.8 mt., 2 diesel complessivi 16.100 CVa, 2 eliche, 19.5 nodi, 148 passeggeri in 1a classe, 252 in classe cabina, 84 in classe turistica, equipaggio 215 marittimi – 1960: 148 passeggeri in 1° classe, 298 in classe turistica - 1976: PROTEA, per Lloyd Triestino, poiché il precedente nome è assegnato ad una portacontainer sempre del Lloyd Triestino – 1980: venduta a Superwinston Enterprises Inc., Panama, per essere trasformata in nave da crociera e viene avviata a Hong Kong per lavori, ma invece prosegue per Kaohsiung – 05.1980: demolita a Kaohsiung.
Africa 1952 (poi Protea 1976)
Africa 1952 (poi Protea 1976)
Africa 1952 (poi Protea 1976)
Passeggeri ; Cargo - Costruita da Cantieri Riuniti Adriatico, Monfalcone, con il nome AFRICA, bandiera italiana, per Lloyd Triestino, per la linea Italia/Sud Africa – Varata 01.1951, completata 02.1952, GRT 11.434, DWT 4.912, Lft 159.4 mt., Lpp 144.8 mt., Lo 20.8 mt., 2 diesel complessivi 16.100 CVa, 2 eliche, 19.5 nodi, 148 passeggeri in 1a classe, 252 in classe cabina, 84 in classe turistica, equipaggio 215 marittimi – 1960: 148 passeggeri in 1° classe, 298 in classe turistica - 1976: PROTEA, per Lloyd Triestino, poiché il precedente nome è assegnato ad una portacontainer sempre del Lloyd Triestino – 1980: venduta a Superwinston Enterprises Inc., Panama, per essere trasformata in nave da crociera e viene avviata a Hong Kong per lavori, ma invece prosegue per Kaohsiung – 05.1980: demolita a Kaohsiung.
Africa 1952 (poi Protea 1976)
Africa 1952 (poi Protea 1976)
Africa 1952 (poi Protea 1976)
Passeggeri ; Cargo - Costruita da Cantieri Riuniti Adriatico, Monfalcone, con il nome AFRICA, bandiera italiana, per Lloyd Triestino, per la linea Italia/Sud Africa – Varata 01.1951, completata 02.1952, GRT 11.434, DWT 4.912, Lft 159.4 mt., Lpp 144.8 mt., Lo 20.8 mt., 2 diesel complessivi 16.100 CVa, 2 eliche, 19.5 nodi, 148 passeggeri in 1a classe, 252 in classe cabina, 84 in classe turistica, equipaggio 215 marittimi – 1960: 148 passeggeri in 1° classe, 298 in classe turistica - 1976: PROTEA, per Lloyd Triestino, poiché il precedente nome è assegnato ad una portacontainer sempre del Lloyd Triestino – 1980: venduta a Superwinston Enterprises Inc., Panama, per essere trasformata in nave da crociera e viene avviata a Hong Kong per lavori, ma invece prosegue per Kaohsiung – 05.1980: demolita a Kaohsiung.
Africa 1952 (poi Protea 1976)
Africa 1952 (poi Protea 1976)
Africa 1952 (poi Protea 1976)
Passeggeri ; Cargo - Costruita da Cantieri Riuniti Adriatico, Monfalcone, con il nome AFRICA, bandiera italiana, per Lloyd Triestino, per la linea Italia/Sud Africa – Varata 01.1951, completata 02.1952, GRT 11.434, DWT 4.912, Lft 159.4 mt., Lpp 144.8 mt., Lo 20.8 mt., 2 diesel complessivi 16.100 CVa, 2 eliche, 19.5 nodi, 148 passeggeri in 1a classe, 252 in classe cabina, 84 in classe turistica, equipaggio 215 marittimi – 1960: 148 passeggeri in 1° classe, 298 in classe turistica - 1976: PROTEA, per Lloyd Triestino, poiché il precedente nome è assegnato ad una portacontainer sempre del Lloyd Triestino – 1980: venduta a Superwinston Enterprises Inc., Panama, per essere trasformata in nave da crociera e viene avviata a Hong Kong per lavori, ma invece prosegue per Kaohsiung – 05.1980: demolita a Kaohsiung.
Africa 1952 (poi Protea 1976)
Africa 1952 (poi Protea 1976)
Africa 1952 (poi Protea 1976)
Passeggeri ; Cargo - Costruita da Cantieri Riuniti Adriatico, Monfalcone, con il nome AFRICA, bandiera italiana, per Lloyd Triestino, per la linea Italia/Sud Africa – Varata 01.1951, completata 02.1952, GRT 11.434, DWT 4.912, Lft 159.4 mt., Lpp 144.8 mt., Lo 20.8 mt., 2 diesel complessivi 16.100 CVa, 2 eliche, 19.5 nodi, 148 passeggeri in 1a classe, 252 in classe cabina, 84 in classe turistica, equipaggio 215 marittimi – 1960: 148 passeggeri in 1° classe, 298 in classe turistica - 1976: PROTEA, per Lloyd Triestino, poiché il precedente nome è assegnato ad una portacontainer sempre del Lloyd Triestino – 1980: venduta a Superwinston Enterprises Inc., Panama, per essere trasformata in nave da crociera e viene avviata a Hong Kong per lavori, ma invece prosegue per Kaohsiung – 05.1980: demolita a Kaohsiung.
Africa 1952 (poi Protea 1976)
Africa 1952 (poi Protea 1976)
Africa 1952 (poi Protea 1976)
Passeggeri ; Cargo - Costruita da Cantieri Riuniti Adriatico, Monfalcone, con il nome AFRICA, bandiera italiana, per Lloyd Triestino, per la linea Italia/Sud Africa – Varata 01.1951, completata 02.1952, GRT 11.434, DWT 4.912, Lft 159.4 mt., Lpp 144.8 mt., Lo 20.8 mt., 2 diesel complessivi 16.100 CVa, 2 eliche, 19.5 nodi, 148 passeggeri in 1a classe, 252 in classe cabina, 84 in classe turistica, equipaggio 215 marittimi – 1960: 148 passeggeri in 1° classe, 298 in classe turistica - 1976: PROTEA, per Lloyd Triestino, poiché il precedente nome è assegnato ad una portacontainer sempre del Lloyd Triestino – 1980: venduta a Superwinston Enterprises Inc., Panama, per essere trasformata in nave da crociera e viene avviata a Hong Kong per lavori, ma invece prosegue per Kaohsiung – 05.1980: demolita a Kaohsiung.
Africa 1952 (poi Protea 1976)
Africa 1952 (poi Protea 1976)
Africa 1952 (poi Protea 1976)
Passeggeri/Cargo - Costruita da Cantieri Riuniti Adriatico, Monfalcone, con il nome AFRICA, bandiera italiana, per Lloyd Triestino, per la linea Italia/Sud Africa – Varata 01.1951, completata 02.1952, GRT 11.434, DWT 4.912, Lft 159.4 mt., Lpp 144.8 mt., Lo 20.8 mt., 2 diesel complessivi 16.100 CVa, 2 eliche, 19.5 nodi, 148 passeggeri in 1a classe, 252 in classe cabina, 84 in classe turistica, equipaggio 215 marittimi – 1960: 148 passeggeri in 1° classe, 298 in classe turistica - 1976: PROTEA, per Lloyd Triestino, poiché il precedente nome è assegnato ad una portacontainer sempre del Lloyd Triestino – 1980: venduta a Superwinston Enterprises Inc., Panama, per essere trasformata in nave da crociera e viene avviata a Hong Kong per lavori, ma invece prosegue per Kaohsiung – 05.1980: demolita a Kaohsiung.
Africa 1952 (poi Protea 1976)
Aidacara 2001 (ex Aida 1996)
Aidacara 2001 (ex Aida 1996)
Passeggeri – Costruita dal cantiere Kyaerner Masa, Turku, Finlandia, con il nome AIDA, bandiera liberiana – Varata 02.1996, completata 06.1996, GRT 38.531, DWT 3.752, Lft 193.3 mt., Lpp 170.3 mt., Lo 32.6 mt., 2 diesel, 18.5 nodi – 2001: AIDACARA, per Aida Cruise, Liberia – 2004: AIDACARA, per Costa Crociere SpA, Genova
Aidacara 2001 (ex Aida 1996)
Aidacara 2001 (ex Aida 1996)
Aidacara 2001 (ex Aida 1996)
Passeggeri – Costruita dal cantiere Kyaerner Masa, Turku, Finlandia, con il nome AIDA, bandiera liberiana – Varata 02.1996, completata 06.1996, GRT 38.531, DWT 3.752, Lft 193.3 mt., Lpp 170.3 mt., Lo 32.6 mt., 2 diesel, 18.5 nodi – 2001: AIDACARA, per Aida Cruise, Liberia – 2004: AIDACARA, per Costa Crociere SpA, Genova
Aidacara 2001 (ex Aida 1996)
Aidasol (2011)
Aidasol (2011)
Passeggeri/crociere – Costruita dal cantiere Jos L. Meyar, Papenburg, Germania, con il nome AIDASOL, bandiera italiana, per Costa Crociere SpA, Genova – Completata 03.2011, GRT 71.304, DWT 7.892, Lft 253.3 mt., Lpp 225.0 mt., Lo 32.2 mt.,
Aidasol (2011)
Aidasol (2011)
Aidasol (2011)
Passeggeri/crociere – Costruita dal cantiere Jos L. Meyar, Papenburg, Germania, con il nome AIDASOL, bandiera italiana, per Costa Crociere SpA, Genova – Completata 03.2011, GRT 71.304, DWT 7.892, Lft 253.3 mt., Lpp 225.0 mt., Lo 32.2 mt.,
Aidasol (2011)
Aidasol (2011)
Aidasol (2011)
Passeggeri/crociere – Costruita dal cantiere Jos L. Meyar, Papenburg, Germania, con il nome AIDASOL, bandiera italiana, per Costa Crociere SpA, Genova – Completata 03.2011, GRT 71.304, DWT 7.892, Lft 253.3 mt., Lpp 225.0 mt., Lo 32.2 mt.,
Aidasol (2011)
Albania 1914 (qui: Città di Milano 1897)
Albania 1914 (qui: Città di Milano 1897)
Passeggeri – Costruita dal cantiere Odero, Sestri Ponente, con il nome CITTÁ DI MILANO, bandiera italiana, per La Veloce Italiana, Genova – Completata 12.1897, GRT 4.041, Lpp 110.9 mt., Lo 13.3 mt., 1 motrice triplice espansione, 12.0 nodi – 1914: ALBANIA, per Italiana Servizi Marittimi – 07.1932: demolita a La Spezia – (40 passeggeri in 2° classe, 1.290 in 3° classe, utilizzata principalemte sulla linea New York-Italia)
Albania 1914 (qui: Città di Milano 1897)
Alberto Dodero 1951 (poi Cormoran 1969)
Alberto Dodero 1951 (poi Cormoran 1969)
Nave argentina che negli anni \'50 faceva regolarmente scalo a Genova - Cargo ; passeggeri – Passeggeri/Cargo – Costruita dal cantiere Royal Schelde, Flushing, Olanda, con il nome ALBERTO DODERO, bandiera argentina, per Cia Argentina de nav. Dodero, Buenos Aires – Completata 1951, 11.521 GRT, 7.721 DWT, Lft 159.4 mt., Lpp 146.6 mt., Lo 19.6 mt., 2 diesel, 18.0 nodi – 1957: ALBERTO DODERO, per Flota Argentina de Nav. de Ultramar, Buenos Aires – 1961: ALBERTO DODERO, per Empresa Lineas Maritimas Argentinas, Buenos Aires - 1969: convertita in livestock carrier, 7.200 GRT con il nome CORMORAN, per Transportes Oceanicos Sacifi, Buenos Aires – 1972: CORMORAN, per Transagro SA Naviera Y Agropecuaria, Buenos Aires -1974 : CORMORAN, per Cormoran SS Co Pte Ltd, Singapore - 1980: ETAIWI 1, per Ahmed Awad Etaiwi, Jeddahm Saudi Arabia  – 08.1985: demolita a Kaohsiung (Bysing Steel Co. Ltd)
Alberto Dodero 1951 (poi Cormoran 1969)
Alberto Dodero 1951 (poi Cormoran 1969)
Alberto Dodero 1951 (poi Cormoran 1969)
Cargo ; passeggeri argentina che negli anni \'50 faceva regolarmente scalo a Genova – Passeggeri/Cargo – Costruita dal cantiere Royal Schelde, Flushing, Olanda, con il nome ALBERTO DODERO, bandiera argentina, per Cia Argentina de nav. Dodero, Buenos Aires – Completata 1951, 11.521 GRT, 7.721 DWT, Lft 159.4 mt., Lpp 146.6 mt., Lo 19.6 mt., 2 diesel, 18.0 nodi – 1957: ALBERTO DODERO, per Flota Argentina de Nav. de Ultramar, Buenos Aires – 1961: ALBERTO DODERO, per Empresa Lineas Maritimas Argentinas, Buenos Aires - 1969: convertita in livestock carrier, 7.200 GRT con il nome CORMORAN, per Transportes Oceanicos Sacifi, Buenos Aires – 1972: CORMORAN, per Transagro SA Naviera Y Agropecuaria, Buenos Aires -1974 : CORMORAN, per Cormoran SS Co Pte Ltd, Singapore - 1980: ETAIWI 1, per Ahmed Awad Etaiwi, Jeddahm Saudi Arabia  – 08.1985: demolita a Kaohsiung (Bysing Steel Co. Ltd)
Alberto Dodero 1951 (poi Cormoran 1969)
Alessandro Volta 1924 (ex Caprera 1921)
Alessandro Volta 1924 (ex Caprera 1921)
Passeggeri – Costruita dal cantiere Castellammare DY, Castellammare, con il nome CAPRERA, bandiera italiana, per Ferrovie dello Stato, Italia – Consegnata 1921, GRT 2.737, Lpp 88.1 mt., Lpp 88.1 mt., Lo 11.1 mt., 2 turbine, 19.0 nodi – 1924:convertita a tender per sommergibili – 1924: ALESSANDRO VOLTA, per Marina Militare Italiana – 08.10.1943: cannoneggiata per errore, spiaggiata e poi colpita da bombardamento aereo all’Isola di Lissa.
Alessandro Volta 1924 (ex Caprera 1921)
Alessandro Volta 1956 (ex Clement Ader 1954)
Alessandro Volta 1956 (ex Clement Ader 1954)
Cargo/stive refrigerate - Costruita da Ateliers & Chantiers de La Loire, Saint Nazaire, con il nome CLEMENT ADER, per la Chargeurs Reunis, Bordeaux, bandiera francese ; Varata 02.1953, comsegnata 02.1954, GRT 11.968, DWT 10.246, Lft 163.0 mt., Lpp 153.3 mt., lo 19.6 mt., 2 diesel, 16.0 nodi - Immessa sulla linea Francia/Indocina ; 1956: ALESSANDRO VOLTA, per Italia SpA, Genova, trasformata per cargo e 12 passeggeri va sulla linea del Nord Pacifico ; 1973: ALESSANDRO VOLTAper Lloyd Triestino, va sulla rotta del Sud Africa ; 09.1979: demolita  a La Spezia.(Tre navi gemelle: Antonio Pacinotti / ex Edouard Branly, Galileo Ferraris /  ex Henri Poincaré, Alessandro Volta / ex Clement Ader)
Alessandro Volta 1956 (ex Clement Ader 1954)
Alessandro Volta 1956 (ex Clement Ader 1954)
Alessandro Volta 1956 (ex Clement Ader 1954)
Cargo/stive refrigerate - Costruita da Ateliers & Chantiers de La Loire, Saint Nazaire, con il nome CLEMENT ADER, per la Chargeurs Reunis, Bordeaux, bandiera francese ; Varata 02.1953, comsegnata 02.1954, GRT 11.968, DWT 10.246, Lft 163.0 mt., Lpp 153.3 mt., lo 19.6 mt., 2 diesel, 16.0 nodi - Immessa sulla linea Francia/Indocina ; 1956: ALESSANDRO VOLTA, per Italia SpA, Genova, trasformata per cargo e 12 passeggeri va sulla linea del Nord Pacifico ; 1973: ALESSANDRO VOLTA per Lloyd Triestino, va sulla rotta del Sud Africa ; 09.1979: demolita  a La Spezia.(Tre navi gemelle: Antonio Pacinotti / ex Edouard Branly, Galileo Ferraris /  ex Henri Poincaré, Alessandro Volta / ex Clement Ader)
Alessandro Volta 1956 (ex Clement Ader 1954)
Alessandro Volta 1956 (ex Clement Ader 1954)
Alessandro Volta 1956 (ex Clement Ader 1954)
Cargo/stive refrigerate - Costruita da Ateliers & Chantiers de La Loire, Saint Nazaire, con il nome CLEMENT ADER, per la Chargeurs Reunis, Bordeaux, bandiera francese ; Varata 02.1953, comsegnata 02.1954, GRT 11.968, DWT 10.246, Lft 163.0 mt., Lpp 153.3 mt., lo 19.6 mt., 2 diesel, 16.0 nodi - Immessa sulla linea Francia/Indocina ; 1956: ALESSANDRO VOLTA, per Italia SpA, Genova, trasformata per cargo e 12 passeggeri va sulla linea del Nord Pacifico ; 1973: ALESSANDRO VOLTAper Lloyd Triestino, va sulla rotta del Sud Africa ; 09.1979: demolita  a La Spezia.(Tre navi gemelle: Antonio Pacinotti / ex Edouard Branly, Galileo Ferraris /  ex Henri Poincaré, Alessandro Volta / ex Clement Ader)
Alessandro Volta 1956 (ex Clement Ader 1954)
 
 
Powered by Phoca Gallery